This is Photoshop's version of Lorem Ipsn gravida nibh vel velit auctor aliquet.Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci. Proin gravida nibh vel veliau ctor aliquenean.

FOLLOW ME ON INSTAGRAM

+01145928421
mymail@gmail.com

Una fine estate che certifica la crescita costante delle vendite nei negozi fisici e, in chiave consumi, lascia ben sperare in vista dell’autunno. Lo rivela Stocard, l’applicazione wallet che consente di digitalizzare tutte le carte fedeltà nel proprio smartphone, attraverso l’ultimo studio del proprio Osservatorio. Stocard ha valutato il comportamento di acquisto degli oltre 8,5 milioni di utenti dell’app nella settimana compresa tra il 24 e il 30 agosto (week 35, nell’infografica): i valori raccolti sono stati confrontati con le spese effettuate nella settimana del 10-16 febbraio (week 7), prima dello scoppio dell’emergenza sanitaria. “Queste ultime settimane di estate mostrano che i consumi in Italia sono in risalita– spiega Valeria Santoro, Country Manager di Stocard Italia–e con l’autunno alle porte i dati raccolti lasciano ben sperare per una piena ripresa. Settori come l’arredamento, il bricolage e i negozi di articoli sportivi riportano un

Entrare nel negozio, uscire senza pagare (fisicamente), avere il rimborso della tassa rifiuti e vivere senza la fatica di differenziare e il senso di colpa di produrre spazzatura. È quello che accade nel mondo di «VivoGreen» il nuovo supermercato di prodotti alimentari e per la cura della persona che apre oggi a Terni, pensato da un professore con i suoi alunni. Il progetto nasce infatti dall’idea di Davide Milani, che insegna all’Istituto tecnologico Allievi -Sangallo di Terni, che punta a coniugare sostenibilità ambientale, valorizzazione della comunità locale e innovazione tecnologica. «Chi fa la spesa da noi – spiega Milani – non dovrà più fare la differenziata perché, a parte il vetro che ci riporterà, non avrà rifiuti. Tutti i nostri imballi sono compostabili, biocompatibili, biodegradabili. Il vetro è a rendere con la cauzione, che automaticamente viene addebitata e scalata dalla carta di

"Ogni spesa ha il suo stile!” è il claim che sintetizza il format che Coop Lombardia ha replicato a Monza dopo averlo sperimentato a Busto Garolfo (Mi). Anche in questa struttura l’insegna individua specifici stili di spesa valorizzati instore attraverso i loghi rappresentativi e un visual ad hoc per semplificare e arricchire l’idea di spesa di ciascun cliente. Gli stili sono suddivisi in Green per chi è attento all’ambiente, Foodie per chi ama le eccellenze, Easy per chi predilige comodità e velocità, Wellness per quanti fanno particolare attenzione al benessere, Pet-Friendly per rispondere alle esigenze degli animali. Uno store Autism friendly Questo superstore adotta alcuni accorgimenti dedicati a facilitare la spesa alle persone autistiche come ad esempio la regolazione acustico-luminosa e la comunicazione visiva all’interno del punto vendita. Nelle corsie e lungo il perimetro, infatti, è stata creata la segnaletica che identifica

Un consumatore-attivista. E’ con questa etichetta che l’economista Flavien Neuvy, direttore dell’Osservatorio Cetelem, definisce i clienti del beauty del post-covid. «Era una tendenza già nell’aria, che si è radicalizzata nell’era del post-Covid. Già da tempo avevamo registrato la volontà di consumare in maniera responsabile, in un’ottica di do good to feel good», ha spiegato l’esperto basandosi sui risultati di un recente studio pubblicato da quest’organismo nato nel 1985 per comprendere le mutazioni nei consumi, «ma è nuovo il desiderio che gli altri facciano lo stesso. In quest’ottica vanno visti gli appelli al boicottaggio o le occupazioni illegali di siti produttivi: azioni che il consumatore alla fine giustifica perché sono visti come modi di attirare l’attenzione su comportamenti poco etici o ecologici».Ma non c’è solo la difesa del pianeta a muovere questo cliente militante che vuole avere la coscienza pulita. «I temi

Dopo un periodo particolarmente difficile per tutti ci prendiamo qualche giorno di vacanza. Espo & Cartotec sarà chiusa soltanto la settimana di Ferragosto dal 10/8 al 15/8, ma per le notizie sul mondo dell’In-store Marketing vi diamo appuntamento a settembre. Auguriamo a tutti un piacevole mese di agosto per ricaricare le batterie in vista di un autunno sicuramente pieno di sfide importanti Buone vacanze in relax e sicurezza e arrivederci a settembre!

Bennet (Gruppo VéGé) ha acquisito da Margherita Distribuzione (Conad) 7 punti di vendita ex-Auchan, destinati naturalmente al cambio d’insegna, che dovrebbe avvenire entro fine 2020. Parliamo di 7 ipermercati tutti in Lombardia che sviluppano 200 milioni di euro di fatturato, ovvero: Antegnate, Cesano Boscone, Concesio, Mazzano, Codogno, Milano, Il piano di intervento di Bennet nelle sette superfici prevede una vera trasformazione di ogni punto vendita. Tutti gli ipermercati saranno infatti ripensati e ridisegnati secondo il modello dell’azienda. Il restyling dei punti di vendita comporterà un intervento massiccio sui freschi, punto di forza dell’insegna. Tutti i settori merceologici saranno coperti compreso il non food, anche il pricing sarà allineato alle politiche di Bennet. L’ingresso dell’azienda sarà infatti estremamente veloce con la sostituzione immediata delle insegne, l’inserimento in assortimento di tutte le linee del prodotto a marchio, l’integrazione nella strategia commerciale e l’applicazione del programma fedeltà