This is Photoshop's version of Lorem Ipsn gravida nibh vel velit auctor aliquet.Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci. Proin gravida nibh vel veliau ctor aliquenean.

FOLLOW ME ON INSTAGRAM

+01145928421
mymail@gmail.com

Nuovi item per la gamma di prodotti a marchio Terre d’Italia di Carrefour, con provenienza garantita da Fdai (Firmato dagli Agricoltori Italiani). Entro il 2021 saranno progressivamente messe in vendita la pasta secca pugliese orecchiette e cavatelli, il prosciutto cotto alta qualità, il riso del Delta del Po igp e i succhi di frutta agli agrumi. Tutte realizzate da produttori che sono stati controllati da Filiera agricola italiana spa. I nuovi prodotti Terre d’Italia sono disponibili in tutti i 1.485 punti di vendita Carrefour Iper, Market ed Express e si affiancano ai prodotti Terre d’Italia con label FDAI già presenti sugli scaffali: la Gramigna dell’Emilia (pasta fresca), alcune referenze di Pasta Secca di Napoli (ad esempio Paccheri e Rigatoni), le Cime di Rapa surgelate, la Pizza Margherita e la Polenta Taragna. “L’Italia è un paese con una forte tradizione enogastronomica e la patria

Conquistata la 3za posizione in Italia e l’11ma in Europa nella classifica dei migliori outlet, Scalo Milano ha annunciato un piano di investimenti sulla trasformazione digitale e la sostenibilità a servizio del territorio. Il progetto, battezzato Future Vision Plan e che ha una durata quinquennale, vuole allineare l’outlet agli obiettivi di sviluppo sostenibile posti dall’Agenda 2030 UE anche in vista dell’ampliamento nel 2023. Per offrire nuovi servizi a una zona della città che si sta riqualificando, Scalo Milano intende anche realizzare uffici destinati al coworking interconnessi a una serie di servizi che comprendono anche asilo nido, spesa con Esselunga locker, colonnine per la ricarica delle auto elettriche. In tema di sostenibilità economica, l’outlet – che per Natale ha supportato i negozianti aiutandoli a trasformarsi in una vetrina digitale con servizio di consegna a domicilio – perseguirà lo sviluppo di politiche collaborative e innovative

Come cambiano i rapporti ed i ruoli nella filiera “Produttore – Retailer – Cliente “, alla luce del consolidamento di alcuni trend post-Covid e nell’epoca della Customer Centricity? Grocery Forum Europe è giunto alla sua V edizione: i protagonisti dell’evento sono i principali attori del Grocery, Retailer e Brand Company, nazionali ed internazionali. L’edizione 2021 si svolgerà in 2 capitoli: Chapter One il 15 aprile e Chapter Two il 15 giugno, entrambi in versione digitale. L’iniziativa riunirà gli Executive di alcune tra le più rilevanti realtà in Italia e nel Mondo, in sessioni di analisi e dibattito sulle tematiche di maggiore impatto per il futuro del settore. Per conoscere tutti gli aggiornamenti dell’edizione 2021 ed iscriverti al primo appuntamento del 15 aprile, visita il sito dedicato www.groceryforum.eu #groceryforum #retailinstitute #espoecartotec #BlogTEF #TheEmotionsFactory

Le Marche del Distributore di SELEX Gruppo Commerciale, secondo attore della distribuzione moderna italiana, sono sempre più all’insegna della Sostenibilità. Il Gruppo ha iniziato da qualche anno un percorso che coinvolge tutti gli ambiti legati a questo tema e che in pochi anni sta già producendo risultati significativi. Uno dei focus del piano è il packaging, elemento sul quale SELEX sta lavorando per offrire alla clientela prodotti che garantiscono il massimo rispetto per l’ambiente. «Il progetto riguarda la totalità dei nostri prodotti – dichiara Luca Vaccaro, Direttore MdD SELEX Gruppo Commerciale – Ci siamo mossi con l’obiettivo di ridurre le quantità di imballi, utilizzare materiali riciclati, impiegare materiali riciclabili, facilitare ai consumatori le attività di riciclo ed eliminare gli overpack. Abbiamo strutturato un piano di intervento complesso sulla base dei volumi movimentati coinvolgendo tutti i nostri fornitori in prima linea con noi. È

Fao Schwarz sbarca in Italia. Prénatal, già attivo nella distribuzione di giocattoli coi marchi Toys Center e King Jouet, ha infatti firmato un accordo in esclusiva con il partner californiano ThreeSixty per aprire, entro il 2021 a Milano, il primo flagship store dell’Europa continentale del brand di giocattoli newyorkese. Il deal prevede lo sviluppo di un piano strategico che, nei prossimi anni, porterà il brand di giocattoli anche in Spagna, Francia, Portogallo, Benelux, aree in cui Prénatal Retail Group ha già una significativa presenza. Il primo Fao Schwarz italiano sorgerà nel cuore di Milano e più precisamente occuperà parte di uno storico palazzo in Piazza Cordusio. Si svilupperà su 600 metri quadrati su tre piani, progettati per riprodurre la magia del negozio newyorkese, rimanendo fedele agli elementi chiave del marchio come la torre dell’orologio e il popolare dance piano. Fonte: pambianconews.com 

Andrea Alemanno, Group Director, Ipsos, anticipa alcuni dei temi che affronteremo nel corso del progetto di RI dedicato al tema della sostenibilità, di cui Ipsos è partner, con una piccola anticipazione anche del suo intervento al primo appuntamento del 17 marzo, il seminario “Green Retail Lab: La sfida della sostenibilità”. La sostenibilità è stato uno dei trend che ha dominato il periodo prima del Covid, con una crescente attenzione nei media, nei legislatori, e nella popolazione, con manifestazioni diffuse come i ‘Fridays for future’. La tensione è stata certamente indotta da una crescente attenzione ai temi ambientali, come quelli legati all’abuso di plastica, e dalla forte preoccupazione per i cambiamenti climatici; questi temi hanno portato a guardare con sempre maggiore sospetto alla produzione di CO2 e con crescente attenzione alle soluzioni legate alle energie rinnovabili. La forte preoccupazione che ha determinato la spinta verso la

Oggi il gigante lombardo presenta (apertura al pubblico domani) a Roma il primo negozio di vicinato LaEsse, in via Cola di Rienzo 173, a pochi passi da Città del Vaticano. A oggi i punti vendita LaEsse in Italia sono 5, di cui 4 a Milano e uno a Roma. LaEsse è il terzo format della catena milanese, rispetto al classico superstore, distintivo di Esselunga. Le caratteristiche di questo format sono delle più diverse nella metratura: si varia da 400 mq (quello di Roma) a 800 mq. Nella Capitale, in aggiunta all’area vendita, c’è un’enoteca, una caffetteria e un’area tavola calda con cucina a vista. Lo slogan recita: “LaEsse, semplice, vicino, fresco”. Il ceo Sami Kahale prosegue (assolutamente in silenzio) la sfida sul negozio di vicinato: un business molto diverso dal superstore, con alti costi e logiche peculiari. Insomma un altro mestiere. Ma forse

I saldi invernali hanno dato una spinta al mercato retail. Secondo l’Osservatorio Stocard a gennaio 2021 si è registrato un incremento degli acquisti nei negozi fisici rispetto alla settimana prima dell’inizio dei saldi. L’analisi, in particolare, si è basata sui dati aggregati degli acquisti in Italia pre-post l’inizio dei saldi fino al 31 gennaio 2021.Il primo mese del 2021 ha visto un notevole aumento di vendite in molti settori merceologici, in primis arredamento, fashion, sport e pharma, ma anche brico, pets e kids. Nel dettaglio, rispetto alla settimana precedente ai saldi, gli acquisti sono aumentati in tutti i mercati retail monitorati da Stocard, l’applicazione wallet che consente di digitalizzare le carte fedeltà nel proprio smartphone.Il primo mese del 2021 ha visto un notevole aumento di vendite in molti settori merceologici, in primis arredamento, fashion, sport e pharma, ma anche brico, pets e kids. Nel dettaglio, rispetto alla settimana precedente ai saldi, gli acquisti sono aumentati in

Green Cuisine è la gamma di prodotti Findus che, nel suo piccolo, contribuisce a cambiare il mondo senza cambiare il tuo menù! Findus ha pensato di aiutare il mondo con una nuova e rivoluzionaria gamma di prodotti: SOSTENIBILI, NUTRIENTI e senza compromessi sul GUSTO! Una nuova linea di prodotti vegetali per chi vuole avere un’alternativa alla carne. Il gusto unico e inimitabile dei tradizionali prodotti Findus, ma

Armani punta tutto sulla sostenibilità. La griffe italiana estende infatti la sua strategia eco all’universo eyewear del gruppo, che include le linee Giorgio Armani, Emporio Armani e A|X Armani Exchange. Nelle collezioni per il 2021 saranno presenti diversi modelli di occhiali da sole e da vista per uomo e per donna prodotti con materiali e procedimenti sostenibili. Nel corso dell’anno saranno presentati circa venti diversi modelli realizzati con formule green: da materiali riciclati al 100% con un processo di recupero di scarti industriali e successiva ri-granulazione, al pregiato bio-acetato composto da cellulosa e plastificante originato principalmente da fonti rinnovabili. Gli occhiali saranno completati da lenti realizzate con materiali parzialmente bio-based o in puro cristallo. Anche il packaging è stato ugualmente rivisto, dalle scatole agli astucci, utilizzando materiali come poliestere e carta riciclati. Fonte: pambianconews.com #Armani #ecosostenibile #Eyewear #BlogTEF EmotionsDriveSales