This is Photoshop's version of Lorem Ipsn gravida nibh vel velit auctor aliquet.Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci. Proin gravida nibh vel veliau ctor aliquenean.

FOLLOW ME ON INSTAGRAM

+01145928421
mymail@gmail.com

Il ritorno dell’emergenza COVID-19 non deve e non può nuovamente immobilizzare le nostre attività quotidiane e commerciali e allo stesso tempo dobbiamo salvaguardare la salute di tutti noi. E&C ha deciso di rimettere in commercio una serie di strumenti utili ed efficaci per aiutare e proteggere gli operatori di tutti i negozi, che abbiamo chiamato Espo Safety kit EspoSafetyKit è una gamma di soluzioni studiate per l’emergenza Covid  modulari e  personalizzabili  da utilizzare in qualsiasi attività commerciale per proteggersi da contatti diretti con il pubblico, rimanendo visibili e disponibili. Se vuoi saperne di più scarica il catalogo Espo Safety Kit al link: https://www.espocartotec.com/safety-kit-catalogo-completo-autunno-2020/ O chiamaci direttamente al numero 059-8631111    

Un Black friday alternativo per aiutare l’ambiente. E’ l’iniziativa di Ikea che annuncia la campagna #GreenFriday che, in occasione del Black Friday, inviterà i clienti a ‘rivendere’ i propri mobili Ikea usati per dare loro una seconda vita. La campagna che prenderà il via in Italia dal 27 novembre al 6 dicembre in tutti i 21 store sul territorio nazionale, è frutto del percorso intrapreso dall’azienda per diventare un business circolare entro il 2030, in favore dell’ambiente. I mobili che non sono più necessari all’interno di una casa possono rivivere in un’altra abitazione, con un vantaggio per chi li rivende e chi li acquista. Il Black Friday alternativo di Ikea vuole alimentare questo circolo virtuoso, in favore di un consumo sempre più consapevole e sostenibile, sia per il pianeta che per il portafoglio dei consumatori. “La visione di Ikea è sempre stata creare una vita quotidiana migliore per

Che tipo di scenario si prospetta per i retailer? Sicuramente uno scenario in cui si evidenzierà l’aumento dell’importanza e del peso del canale digitale, il ripensamento dell’esperienza nel punto vendita fisico e la necessità di una maggiore preparazione delle aziende nel gestire più velocemente e in maniera strategica i dati e le tecnologie abilitanti facendo evolvere le competenze delle risorse interne. Experience, Dati, Tecnologie e Competenze organizzative sono 4 punti chiave per il futuro del retail. Quali sono gli aspetti chiave a cui le aziende devono guardare per rimanere competitivi, nonostante l’attuale velocità di cambiamento del contesto retail e la volubilità delle esigenze dei consumatori? In un contesto competitivo così dinamico, accelerato ancor di più dall’emergenza sanitaria, sono emersi nuove preferenze e abitudini dei consumatori e nuovi modelli di business, che sembrano essere destinati a durare anche dopo la crisi che ha caratterizzato

Il 9 ottobre 2020 torna il Retail Executive Summit, l’appuntamento annuale di Retail Institute Italy che riunisce a Villa d’Este i più importanti retailer e brand company nazionali ed internazionali. Giuseppe Stigliano, CEO, Wunderman Thompson Italy e Giorgio Santambrogio, Vice Presidente Retail Institute Italy e CEO, Gruppo VéGé, ci offrono un’anticipazione sulla Speciale Edizione del Retail Executive Summit 2020 che si terrà il prossimo 9 ottobre. https://lnkd.in/dyrAFfj # # Giunto alla IX edizione, il Summit nasce come momento di confronto libero tra il top management del mondo del retail e dell’industria. Un incontro di alto livello, che raccoglie il pensiero di prestigiosi studiosi, opinion-maker e professionisti in un contesto esclusivo: una pausa produttiva nella routine del business as usual, volta ad individuare una roadmap strategica condivisa, sui temi di maggiore impatto per il mercato. Quest’anno il format, in considerazione del periodo storico, si modifica integrando digitale e fisico. Con l’obiettivo di

«Non credo che l’umanità rinuncerà al bello o cambierà l’abitudine al consumo. Non è un’inclinazione della società attuale, è una caratteristica trasversale a tutte le ere. L’altra sera stavo rivedendo alcune immagini del Seicento fiammingo. Ritratti meravigliosi, una ricchezza di abiti tanto maschili quanto femminili, quelle ampie gorgiere, i copricapi ricamati, le mantelle… Se è esistito Rembrandt, è perché l’Olanda era una potenza commerciale. Il secolo d’oro è stato prima di tutto un periodo di grande benessere economico. Ecco perché penso che oggi, chi si dispera, chi pensa solo in negativo, non sappia leggere la storia, né i processi che si avvicendano da un secolo all’altro. Il pessimismo è figlio dell’ignoranza. La crisi attuale è, in realtà, una situazione ciclica, in cui tutti gli elementi che compongono la società sono toccati, ma destinata a risolversi in una ripresa. Continueremo ad evolvere

Oggi comincia l’autunno, la stagione delle foglie che cadono e delle castagne, delle zucche, delle serate davanti al fuoco con gli amici e delle ultime gite prima dell’inverno. Per tutti i professionisti del Marketing e del Trade Marketing sarà soprattutto un trimestre di grandi sfide, in un mercato che mai come adesso sta cambiando e richiede nuove soluzioni creative ed efficaci. La nostra Mascotte vuole augurare a tutti di godersi i bellissimi colori della natura di questa stagione, ma ancora di più, tre mesi di soddisfazioni professionali e di sfide vinte , e nei prossimi giorni avremo anche una piccola sorpresa per festeggiare l’autunno insieme a voi…

Una fine estate che certifica la crescita costante delle vendite nei negozi fisici e, in chiave consumi, lascia ben sperare in vista dell’autunno. Lo rivela Stocard, l’applicazione wallet che consente di digitalizzare tutte le carte fedeltà nel proprio smartphone, attraverso l’ultimo studio del proprio Osservatorio. Stocard ha valutato il comportamento di acquisto degli oltre 8,5 milioni di utenti dell’app nella settimana compresa tra il 24 e il 30 agosto (week 35, nell’infografica): i valori raccolti sono stati confrontati con le spese effettuate nella settimana del 10-16 febbraio (week 7), prima dello scoppio dell’emergenza sanitaria. “Queste ultime settimane di estate mostrano che i consumi in Italia sono in risalita– spiega Valeria Santoro, Country Manager di Stocard Italia–e con l’autunno alle porte i dati raccolti lasciano ben sperare per una piena ripresa. Settori come l’arredamento, il bricolage e i negozi di articoli sportivi riportano un

Entrare nel negozio, uscire senza pagare (fisicamente), avere il rimborso della tassa rifiuti e vivere senza la fatica di differenziare e il senso di colpa di produrre spazzatura. È quello che accade nel mondo di «VivoGreen» il nuovo supermercato di prodotti alimentari e per la cura della persona che apre oggi a Terni, pensato da un professore con i suoi alunni. Il progetto nasce infatti dall’idea di Davide Milani, che insegna all’Istituto tecnologico Allievi -Sangallo di Terni, che punta a coniugare sostenibilità ambientale, valorizzazione della comunità locale e innovazione tecnologica. «Chi fa la spesa da noi – spiega Milani – non dovrà più fare la differenziata perché, a parte il vetro che ci riporterà, non avrà rifiuti. Tutti i nostri imballi sono compostabili, biocompatibili, biodegradabili. Il vetro è a rendere con la cauzione, che automaticamente viene addebitata e scalata dalla carta di

"Ogni spesa ha il suo stile!” è il claim che sintetizza il format che Coop Lombardia ha replicato a Monza dopo averlo sperimentato a Busto Garolfo (Mi). Anche in questa struttura l’insegna individua specifici stili di spesa valorizzati instore attraverso i loghi rappresentativi e un visual ad hoc per semplificare e arricchire l’idea di spesa di ciascun cliente. Gli stili sono suddivisi in Green per chi è attento all’ambiente, Foodie per chi ama le eccellenze, Easy per chi predilige comodità e velocità, Wellness per quanti fanno particolare attenzione al benessere, Pet-Friendly per rispondere alle esigenze degli animali. Uno store Autism friendly Questo superstore adotta alcuni accorgimenti dedicati a facilitare la spesa alle persone autistiche come ad esempio la regolazione acustico-luminosa e la comunicazione visiva all’interno del punto vendita. Nelle corsie e lungo il perimetro, infatti, è stata creata la segnaletica che identifica

Un consumatore-attivista. E’ con questa etichetta che l’economista Flavien Neuvy, direttore dell’Osservatorio Cetelem, definisce i clienti del beauty del post-covid. «Era una tendenza già nell’aria, che si è radicalizzata nell’era del post-Covid. Già da tempo avevamo registrato la volontà di consumare in maniera responsabile, in un’ottica di do good to feel good», ha spiegato l’esperto basandosi sui risultati di un recente studio pubblicato da quest’organismo nato nel 1985 per comprendere le mutazioni nei consumi, «ma è nuovo il desiderio che gli altri facciano lo stesso. In quest’ottica vanno visti gli appelli al boicottaggio o le occupazioni illegali di siti produttivi: azioni che il consumatore alla fine giustifica perché sono visti come modi di attirare l’attenzione su comportamenti poco etici o ecologici».Ma non c’è solo la difesa del pianeta a muovere questo cliente militante che vuole avere la coscienza pulita. «I temi

Dopo un periodo particolarmente difficile per tutti ci prendiamo qualche giorno di vacanza. Espo & Cartotec sarà chiusa soltanto la settimana di Ferragosto dal 10/8 al 15/8, ma per le notizie sul mondo dell’In-store Marketing vi diamo appuntamento a settembre. Auguriamo a tutti un piacevole mese di agosto per ricaricare le batterie in vista di un autunno sicuramente pieno di sfide importanti Buone vacanze in relax e sicurezza e arrivederci a settembre!